Brazzale fotodipinto ridotto

La rivoluzione verde di Roberto Brazzale

Il benessere sostenibile per Roberto Brazzale

La famiglia Brazzale è la più antica azienda italiana del settore. Partiti nel 1784 dall’Altopiano di Asiago oggi sono presenti in tre continenti. Una ricerca innovativa, attenta a consumatori sempre più consapevoli ha rivoluzionato i processi produttivi. I fratelli Gianni, Roberto e Piercristiano Brazzale, la settima generazione dell’impresa famigliare, perseguono con tenacia questa visione attenta all’ambiente, al benessere dell’animale e alla biodiversità.

Obiettivi green e crescita aziendale è stato un binomio vincente? Prima di essere vincente direi che è stato necessario. Il nostro gruppo ha deciso
di sviluppare nuove “ filiere eco sostenibili” per ottenere prodotti più buoni, sani, convenienti.

Espandiamo le riserve naturali dove l’impatto sulla natura è ridotto al minimo.

Abbiamo allocato i processi produttivi dove le condizioni climatiche ed ambientali sono ideali. In Moravia abbiamo creato uno standard di sostenibilità unico nel settore, che garantisce una disponibilità di terreno di 4,5 ha. per capo in lattazione: ciò regala foraggi migliori e più sani, un carico di nitrati bassissimo, l’assenza

di a atossine, un latte più ricco e bestiame nel massimo benessere.
In Brasile abbiamo recuperato una vasta area precedentemente sfruttata con monocolture

attraverso il sistema Silvopastoril, 1,5 milioni di alberi di eucaliptus su pascolo.
Questi giganteschi polmoni verdi ricreano una formidabile biodiversità e funzionano come dei depuratori d’aria che catturano la CO2 e per- mettono un aumento della produttività.

I bovini vivono nel massimo benessere e questo si ri ette sulla qualità della carne.

Cosa rappresenta il simbolo Carbon zero?

Rappresenta il raggiungimento della neutralità di carbonio tra le attività aziendali che emetto- no CO2 e quelle che la catturano, come attesta l’inventario redatto con la veri ca di DNV-GL. L’aspetto sorprendente è che il risultato di neutralità è stato raggiunto contemporanea- mente ad un aumento dei volumi di produzione di formaggi di oltre tre volte. Questa rivoluzione verde è il coronamento di un percorso ventennale, iniziato nel 2000 con una progressi- va e radicale innovazione dei processi.

Da ottobre 2019 un logo apposto sul packaging di tutti i prodotti dell’assortimento Brazzale comunica al consumatore il raggiunto traguardo. Esprime la filosofia del gruppo incentrata sull’innovazione oltre che una cura ed un’attenzione per il benessere collettivo.

Queste scelte hanno consentito di raggiungere un traguardo eccezionale: eliminare l’equivalente di 54.110 tonnellate di Co2 eq/anno di origine biogenica dal nostro pianeta.

Il gruppo Brazzale, dunque, riesce ad essere addirittura “carbon positivo”, in quanto vanta una “cattura” di CO2 superiore per oltre 8.600 ton Co2 eq/anno a quanto emesso.

Comments are closed.